Loading
09Feb 2022

0

415

Come proteggere i dati – La regola del 3-2-1

Sicurezza dati by Massimo Federici
come proteggere i dati

Salvataggio e sicurezza dei dati con la “regola del 3-2-1”

Come proteggere i dati?

La regola del 3 – 2 – 1 è importantissima per la sicurezza dei tuoi dati.
Sosteniamo questa regola da molti anni per garantire non solo il salvataggio ma soprattutto il ripristino dei dati in azienda, qualora si rendesse necessario.

In cosa consiste la regola 3-2-1?

Quindi se il tuo desiderio è sapere come proteggere i dati della tua azienda, ecco un po’ di storia.
E’ stata concepita oltre 20 anni fa per la prima volta dal fotografo statunitense Peter Krogh; un’innovazione piuttosto importante per il mondo della fotografia e ha profonde implicazioni in altre discipline IT.

“Mentre la mia attenzione si è concentrata principalmente sui media digitali, i principi 3-2-1 sono piuttosto universali. In effetti, la “regola” stessa era semplicemente una sinossi delle pratiche che ho trovato tra i professionisti IT, ho solo creato un nome accattivante. Il 3-2-1 è stato un ottimo strumento per valutare l’esposizione al rischio del mio materiale digitale. È iniziato in un’era di dischi fissi da 30 GB e backup su CD e si è adattato bene al nuovo mondo con dispositivi da oltre 20TB e archiviazione cloud. Con la costante minaccia di attacchi informatici e malware, è importante che tutti abbiano un piano per garantire la sicurezza di accesso ai dati “, ha detto Peter Krogh in una recente intervista.

La regola 3-2-1:

  • Ci dovrebbero essere 3 copie dei dati
  • Su 2 diversi “media”
  • Con 1 copia “fuori sede”, distante come luogo da dove risiedono i dati

I requisiti tecnologici necessari per applicare la regola del 3-2-1 sono minimi e permettono di affrontare quasi tutti gli scenari di errore.

Esistono tanti modi per raggiungere la regola 3-2-1, combinando soluzioni Hardware e Software: Team Memores utilizza le soluzioni di Veeam per comporre varie combinazioni della regola 3-2-1.

come proteggere i dati

Upgrade alla regola 3-2-1: Veeam 3-2-1-1-0!

  • Il vantaggio di Veeam offre nuove frontiere di versatilità.
  • Ci dovrebbero essere 3 copie dei dati
  • Su 2 diversi “media”
  • Con 1 copia “fuori sede”, distante come luogo da dove risiedono i dati
  • 1 copia deve essere “offline”
  • Zero (0) errori grazie a SureBackup ci Veeam
  • Queste due nuovi livelli di sicurezza sono di fondamentale importanza oggi. Avere una copia dei dati di backup offline (air-gapped) è un ottimo strumento resiliente per garantire il recupero dei dati in caso di un evento ransomware. Esistono alcuni scenari in cui una copia può avere più caratteristiche, ad esempio supporti nastro WORM rimossi dal dispositivo della libreria a nastro. Questo sarebbe offline, non modificabile e “air-gapped”. Si dice proprio “ultra-resiliente” per una copia di dati che è offline, air-gapped o immutabile.Avere 0 (zero) sorprese al momento del ripristino è un grande vantaggio. La verifica del ripristino SureBackup da parte di Veeam è un ottimo modo per sapere con sicurezza che è possibile ripristinare i dati.