Loading
17Apr 2019

0

134

0

Diventare un esperto di Cyber Security

diventare un esperto di cyber security

Come diventare un esperto di Cyber Security

Quali studi intraprendere per diventare un’esperto di sicurezza informatica

Il tuo sogno è contrastare il Cyber Crime e diventare un super poliziotto dei Ransomware? Allora il tuo percorso è diventare un esperto di Cyber Security, ecco cosa e dove studiare per diventare un professionista della sicurezza informatica.
Il Cyber Security come continuiamo a sottolineare diventerà sempre di più un ambito strettamente legato al successo di un’azienda e punto fondamentale attorno al quale ruoterà l’intera economia sia aziendale che larga scala.

 

In Italia però, purtroppo scontiamo, come spesso accade, un ritardo in termini di preparazione alla richiesta del mercato.
Già, perché in effetti la richiesta di figure professionali che operano in ambito informatico è già molto alta, pur essendo solo all’inizio di un vero e proprio “terremoto” in ambito informatico sotto il profilo sicurezza a causa della crescente tecnologia in ambito AI (Artificial Intelligence).

A fronte della crescente domanda, dicevamo, in Italia però vi poca offerta in temrini di figure professionali adeguatamente formate. Il problema non è da collegare alla scarsa predisposizione die singoli a vole studiare la materia specifica, alla mancanza di percorsi formativi e atenei presenti in numero tale da coprire la richiesta formativa.

Questo è il motivo principale per cui ad oggi in Italia vi sono pochi professionisti con capacità adeguate nella cybersecurity e questo si ripercuote su aziende ed Enti pubblici indistintamente.

I numeri sono alti in quanto si prevede una carenza di oltre 1.500.000 di posti di lavoro da qui ai prossimi 10 anni.

Una soluzione a questo problema che interessa tutti i settori si può trovare esclusivamente realizzando un ampio programma per la formazione che richieda anche il coinvolgimento diretto della politica, facendosi carico di programmi destinati ad ampliare l’offerta formativa soprattutto nelle università.

 

Quale è la situazione attuale nel mondo professionale informatico

Allo stato attuale vi è un insufficiente coordinamento nazionale tra accademia, scuole superiori, parte pubblica e parte privata. Inoltre, a livello universitario, benché l’attivazione di nuovi percorsi formativi sia un’esigenza particolarmente sentita. La situazione riguarda soprattutto la normativa vigente che obbliga le università al rispetto di determinati requisiti per i quali a fronte di apertura e assunzione di nuovi docenti comporterebbe la chiusura di altri percorsi formativi anche non strettamente legati al tema informatico.

A tal proposito ne consegue in realtà anche l mancanza di personale docente adeguatamente formato e con esperienza di rilievo per poter fornire agli studenti un contesto formativo di rispetto.
Nella sostanza, è proprio il caso di dirlo, è un “cane si morde la coda”!

come difendersi dai ransomware

Quali sono le figure richieste da chi opera nel settore della sicurezza informatica?

1) esperti di sicurezza con solide competenze tecniche in grado di delineare politiche, strategie e programmi di protezione e controllo per garantire la sicurezza dei dati, delle reti e dei sistemi;

2) gestire e intervenire in situazioni, eventi e persone in presenza di attacchi cyber;

3) contribuire attraverso la formazione  a creare una cultura della sicurezza informatica nelle aziende e nella società.


Nel primo caso
servono laureati in informatica o ingegneria informatiche che conoscano bene le tecnologie IT di base: Reti di Comunicazione, le Architetture hardware, Sistemi Operativi, Basi di dati, Linguaggi di programmazione, Crittografia. Virus, Ransomware e attacchi informatici in generale vengono eseguiti sfruttando le i punti deboli delle reti informatiche più diversi e se non vi è un’adeguata conoscenza dei sistemi da difendere è impossibile mettere a punto strategie di difesa.


Per il secondo,
 le competenze possono essere acquisite attraverso master che combinino competenze tecniche con competenze gestionali. Servono professionalità che siano in grado di comprendere la complessità di un sistema industriale ma che abbiano un minimo di conoscenze tecniche per limitare i danni di eventuali attacchi e per poter evitare i cosiddetti attacchi di ingegneria sociale, portati avanti inducendo persone a fare azioni o rivelare informazioni che permettono agli attaccanti di entrare nel perimetro aziendale.


Per il terzo,
 le conoscenze richieste sono di minore importanza, il compito fondamentale di queste figure è quello di preparare la società e il mondo del lavoro intervenendo in tutte le scuole creando una coscienza informatica del sistema attuale per far capire che i dati personali sono importanti ed è bene proteggerli, per spiegare che si corrono rischi anche economici se non si proteggere opportunamente l’accesso ai propri dati siano personali o all’interno di un contesto aziendale.

Al di la di questo ultimo punto il nodo fondamentale per sopperire alla crescente richiesta delle figure professionali risiede nell’offerta formativa delle prime due figure.

 

Di cosa si occupa un esperto di Cyber Security in azienda?

 

Sviluppare programmi di sicurezza per tutta l’azienda

Il compito primario di un esperto in cyber security  è quello di proteggere tutte le risorse digitali dell’impresa da qualunque tipo di minaccia o di attacco. Tutta l’azienda deve essere costantemente controllata, perché la sicurezza non ammette interruzioni o distrazioni.

Identificare, riportare e controllare gli incidenti

Problemi di sicurezza, anche di piccola entità, possono accadere in ogni momento: il responsabile della sicurezza informatica deve essere in grado di capire quando un incidente si sta verificando, individuare il tipo di minaccia e comunicarlo all’interno dell’azienda.

Gestire e formare i collaboratori 

Il responsabile della cyber security deve innanzitutto saper selezionare le risorse, scegliendo quindi persone con le giuste competenze, e poi pianificare una formazione continua in azienda, perché le minacce alla sicurezza cambiano in continuazione ed è indispensabile che i collaboratori siano sempre aggiornati.

Monitorare e prevenire le minacce 

Un esperto della sicurezza informatica deve saper controllare tutte le fonti, interne ed esterne all’azienda, dalle quali possono derivare rischi di violazione e adottare misure preventive per evitare gli attacchi. È importante anche che sappia confrontarsi con altri esperti e condividere esperienze.

Comunicare con tutte le aree aziendali

Fa parte del lavoro del responsabile della sicurezza informatica aggiornare tutto lo staff sui metodi usati dai criminali informatici per introdursi nei sistemi aziendali e sottrarre dati o provocare danni. La comunicazione deve essere costante e coinvolgere i dipendenti nella prevenzione delle minacce.
Ok se adesso avete le idee chiare e siete sicuri di voler diventare un esperto di Cyber Security veniamo al sodo.

Dove posso studiare in Italia, oggi, per diventare un esperto di Cyber Security?

Se hai avuto le idee chiare fin da giovane e gli studi superiori non sono stati una scelta fatta a caso e hai frequentato un Istituto Tecnico o professionale con Indirizzo Informatico sicuramente sei già sulla buona strada e per specializzarti non resta che proseguire per crearsi una solida base informatica, di solito acquisita con una laurea triennale.

Se il tuo indirizzo non è stato fin da subito quello informatico, niente paura, in ogni caso all’Università Statale di Milano, è possibile iscriversi già dopo la maturità alla laurea triennale in Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche, anche online.

Al termine di questo percorso una vota raggiunti i crediti formativi del triennio necessari per proseguire, puoi accedere alle lauree magistrali.

Tra queste l’offerta è molto ampia: “Sicurezza informatica” a Milano e a Bari; “Cyber Security” a Trento e alla Sapienza di Roma; all’Università del Molise la magistrale è in “Sicurezza dei sistemi software”, mentre a Napoli Parthenope si insegna “Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni”.

Vi è poi anche un’offerta universitaria per chi ha dimestichezza con l’inglese ed è nelle condizioni di portare avanti gli studi in lingua frequentando la laurea magistrale “Computer Engineering, Cybersecurity and Artificial Intelligence” a Cagliari.

Be complimenti, a questo punto del tuo percorso formativo sono d’obbligo. Ma non è finita qui per chi ha voglia di presentarsi al top sul mercato.

 

Dopo gli studi universitari accedere a un Master per diventare un super esperto in Cyber Security.

Cos’è un Master in Cyber ​​Security?

Il Master in Cyber ​​Security è una laurea informatica che comprende lo studio di reti e tecnologie di comunicazione e l’inclusione di una discussione su questioni legali ed etiche nella sicurezza informatica. Hai l’opportunità di conoscere i problemi legali che aiutano a trovare la fonte di un hack dei dati. La maggior parte dei master include un progetto di ricerca o di tesi come parte del programma, che ti dà la possibilità di concentrarti su una specifica area di interesse.

Se vuoi quindi proseguire in questa direzione, anche in questo caso sono numerosii master universitari di I e II livello, tra i quali quelli di GenovaBolognaPisa e Roma Sapienza.

Un’alternativa al tradizionale percorso di studi può essere la Cyber Academy dell’Università di Modena e Reggio Emilia: 6 mesi a tempo pieno, una sorta di bootcamp con lezioni e molte esercitazioni pratiche e project work.

Complesso però riuscire ad accedere, preparatevi perché qui entrano solo i migliori, tanto da garantire accesso sicuro nel mondo del lavoro e nelle migliori realtà aziendali.

Il corso è a numero chiuso, accetta al massimo 25 iscritti e per essere ammessi è necessario un solo requisito, la competenza informatica, in particolare nella programmazione: non servono certificazioni, bisogna dimostrare le proprie capacità in una prova di selezione. Secondo gli organizzatori, chi supera con successo tutto il corso ha la garanzia di trovare lavoro come esperto in cyber security.

Da non dimenticare se sei interessato il Security Summit, organizzato ogni anno da Clusit. Un’occasione di incontro per rimanere sempre aggiornati sugli sviluppi del mondo informatico e sulle richieste professionali provenienti da questo settore.

Ok, se questo è il tuo mondo e hai deciso di intraprendere questa strada sappi che non sarà semplice, ma per contro avrai la certezza di entrare in un ambito dove sicuramente la richiesta di professionalità sarà sempre crescente e difficilmente rimarrai a casa a girarti i pollici o difficilmente dovrai barattare i tuoi studi con un lavoro che non ti compete.

 

Comments (0)